POLVERE DI STELLE

Qualche curiosità sull'Universo.

La maggior parte delle stelle che vediamo ad occhio nudo, sono lontane dalla Terra fra i 10 ed i 1.000 Anni Luce. La stella più vicina, dopo Il Sole, è Alfa Centauri (nome classico: Rigil Kentaurus), che dista 4.1 Anni Luce. Purtroppo è invisibile dall'Italia. Dalle nostre latitudini la stella più vicina visibile è Sirio, la più brillante stella di tutto il cielo. Sirio dista 8.6 A.L. L'astro più distante visibile ad occhio nudo, è la stella “P” del Cigno (nota anche come: 38), distante circa 7.000 Anni Luce.

CATEGORIA: Osservazione


Esistono tre tipi di galassie: ellittiche, a spirale (come la Via Lattea) ed irregolari. Queste ultime, detengono tutti i record e spesso sono uno l'opposto dell'altro: sono le più grandi, le più luminose, le più piccole, le più deboli.

CATEGORIA: Galassie


I quasar (radio sorgente quasi stellare), hanno una luminosità pari a migliaia di volte quella dell'intera Via Lattea. Il quasar più vicino è 3C273, situato a circa un miliardo e mezzo di Anni Luce. In fotografia sembra una stella, ma emette onde radio di enorme intensità.

CATEGORIA: Osservazione, Termini astronomici


Anche se a noi sembra molto luminosa, la Luna riflette soltanto il 7% della luce del Sole che colpisce la sua superficie.
Il resto viene assorbito.
Giusto per curiosità : la Terra vista dalla Luna, è oltre 50 volte più brillante della Luna piena vista dal nostro pianeta.

CATEGORIA: Luna


Per i Greci, la costellazione del Toro rappresenta l'animale in cui Zeus si trasformò quando volle rapire Europa, la figlia del re fenicio Agenore, che trasportò poi a Creta e dalla loro unione nacque Minosse. Gli Egizi vi veneravano il bue sacro Api, i Persiani vi vedevano il dio del loro culto mitraico poi diffuso anche presso i Romani nell'era pre-cristiana e i Celti celebravano la festa pagana dei tori quando il Sole entrava in questa costellazione.

CATEGORIA: Costellazioni, Antiche credenze