POLVERE DI STELLE

Qualche curiosità sull'Universo.

Tutte le radiazioni elettromagnetiche viaggiano alla stessa velocità della luce visibile: 300.000 km/sec.

CATEGORIA: Leggi fisiche


Il Sole è formato da gas. Più ci si introduce all'interno del Sole più il peso dei gas e la densità aumentano. Il Sole è in equilibrio meccanico per la pressione che i gas contrappongono alla forza di gravità.
Il Sole è formato da gas che sono costituiti da elettroni liberi e da nuclei atomici che a loro volta sono composti da idrogeno ed elio. Questi scontrandosi danno vita a una reazione di fusione termonucleare che trasforma l'idrogeno in elio.

CATEGORIA: Sole


Gli occhi impiegano circa 20 minuti per adattarsi all'oscurità. Quando si inizia una serata osservativa, bisogna lasciar scorrere questo tempo prima di dedicarsi nella ricerca degli oggetti celesti.
Ovviamente, se gli occhi sono disturbati da una luce anche per pochi istanti, (esempio: dal passaggio di un'auto coi fari accesi o dall'accensione di una pila), bisogna ricominciare tutto daccapo.
Per la consultazione di mappe o per l'annotazione di appunti è consigliabile usare una pila schermata con carta rossa. Questo colore infatti, permette di non perdere l'adattamento al buio.

CATEGORIA: Osservazione


La Galassia di Andromeda (M31) è l'oggetto più lontano visibile ad occhio nudo. Dista 2 milioni di Anni Luce.
Si tratta di una galassia grande circa due volte la nostra Via Lattea ed è collocata nella costellazione di Andromeda. Con cieli bui e poco inquinati, appare come una stella sfocata che ricorda una piccola nuvoletta. Al binocolo è molto evidente.

CATEGORIA: Osservazione, Galassie


Gli anelli di Saturno sono un ricordo delle origini del Sistema Solare, un tempo formato da una grande nube di polvere dalla quale hanno preso origine pianeti e satelliti.
Oggi, in tutto il Sistema Solare le polveri sono ormai quasi scomparse, ad eccezione di Saturno. La spiegazione del perchè sono molte. Fra le più recenti: i granuli di polvere non riescono a formare un corpo di maggiori dimensioni perchè sono disturbati dall'attrazione gravitazionale di un altro pianeta, oppure, gli anelli sono il risultato della collisione distruttiva fra corpi celesti.

CATEGORIA: Pianeti, Saturno