POLVERE DI STELLE

Qualche curiosità sull'Universo.

La temperatura dell'Universo è -235°C. Sulla scala Kelvin, questa temperatura è più comunemente chiamata: "la radiazione di fondo a 3°".

CATEGORIA: Termini astronomici, Leggi fisiche


Se la massa di una stella è sufficiente, durante la sua fase di contrazione si giunge a una fase di stabilità. Nel diagramma H-R le stelle gialle rimangono nella sequenza circa 10 miliardi di anni. Quando quasi tutto l'idrogeno è ormai consumato, il nucleo di elio che si è formato, molto + denso del nucleo di idrogeno originario, finisce per collassare. Per l'alta temperatura l'involucro gassoso esterno della stella si espande enormemente: la superficie si dilata e si raffredda, finchè la forza di gravità ferma l'espansione e si raggiunge un nuovo equilibrio. La stella è diventata la gigante rossa.

CATEGORIA: Evoluzione stellare


"L'artefice fece il mondo perfettamente liscio tutt'intorno per molte ragioni. Infatti non aveva bisogno d'occhi, non essendovi niente da vedere al di fuori, nè d'orecchi, non essendovi niente da udire... E non essendovi bisogno di piedi per la sua rotazione, lo generò senza gambe nè piedi".
Autore: Platone

CATEGORIA: Citazioni


”Le osservazioni ed i calcoli degli astronomi ci hanno insegnato molte cose meravigliose. Ma la lezione più importante che abbiamo ricevuto da essi è l'abisso della nostra ignoranza rispetto all'Universo. Un'ignoranza la cui estensione la sola ragione, senza informazione così ottenuta, non avrebbe mai potuto immaginare”.
Autore: Emmanuel Kant

CATEGORIA: Citazioni


"Se l'astrologia considera il futuro come fato predestinato e governato dai moti dell'universo è evidente che gli esseri viventi e in specie quelli intelligenti non possono mutare il corso degli eventi. Non è possibile quindi utilizzare le predizioni astrologiche per influenzare il futuro secondo specifiche esigenze."
Autore: Giordano Bruno

CATEGORIA: Citazioni