OGGETTO MESSIER: M42

DESCRIZIONE: Nebulosa diffusa

NOME PROPRIO: Nebulosa di Orione

RIFERIMENTO NGC: 1976

COSTELLAZIONE: Orione

SIGLA: Ori

E' la nebulosa più splendente del firmamento: è facilmente visibile anche ad occhio nudo, ed è quindi osservabile con qualsiasi tipo di strumento.
Illuminata da 4 stelle posizionate nel suo centro e chiamate 'il Trapezio'.
E' una sorgente di onde radio e raggi X.
Grazie alle sue dimensioni e la sua notevole luminosità, è uno degli oggetti più facili da fotografare.
Con M43 formano un unico oggetto.
Per ottenere buone immagini, bastano pose da 20 minuti (motorizzate), pellicole fotografiche da 200 ISO, obiettivi da 50 mm con f/5.
Utilizzando poi un teleobiettivo (focali 200-300 mm), si possono riprendere nello stesso campo: la "Cintura di Orione", la nebulosa "Testa di Cavallo" e la "Spada" (con M42 e M43).

ASCENSIONE RETTA: 5h 35.4m

DECLINAZIONE: -05° 27'

MAGNITUDINE: 2,9

DIAMETRO VISUALE: 1░

DIAMETRO REALE (a.l.): 35

DISTANZA (a.l.): 1.950

ETA' (milioni di anni):

VELOCITA' RADIALE:

OSSERVAZIONE

MESE IDEALE: Gennaio

Occhio nudo: Facilmente osservabile, sotto la Cintura di Orione, a metà della spada.
Appare, come una stella di aspetto nebuloso, lattiginoso, dalla forma irregolare
Binocolo (10 x 50): Con visione distorta si possono osservare le sfumature di luce nella nebulosa.
Con un binocolo più potente (25x100), partendo da Alnitak, la prima stella a sinistra, scendere di circa un grado sotto.
Si pu˛ osservare una "freccia" rivolta verso sinistra, formata da 4 stelle, molto bella da osservare.
Telescopio: 20 cm, appaiono ben visibili le spettacolari nubi oscure distribuite lungo il suo margine orientale.